Draghi: “Sono un nonno al servizio della Repubblica, non contano i miei destini”

Durante la conferenza stampa di fine anno, il presidente del consiglio Mario Draghi ha spiegato il suo punto di vista sulla situazione al governo e al Quirinale. Secondo l’ex governatore della Bce il suo unico ruolo è quello di essere al servizio della Repubblica e del Paese e i suoi destini personali hanno poca o nessuna importanza. Ecco cosa ha detto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli