Dramma in palestra: morto istruttore di arti marziali

dramma palestra

La tragedia sarebbe avvenuta nella serata di giovedì, quando l’uomo ha accusato un malore mentre si trovava nella palestra in cui stava tenendo le lezioni. Subito sono scattati i soccorsi e i sanitari del 118 hanno trasportato l’uomo, in gravi condizioni, in ospedale. Nel giro di poche ore, però, il suo cuore non ha retto e ha cessato di battere gettando nello sconforto gli allievi e tutto il personale della palestra.

Dramma in palestra: morto un judoka

Stefano Pentussaglia aveva 43 anni e si è sentito male mentre svolgeva le sue mansioni di insegnante ed istruttore di arti marziali ad un gruppo di giovanissimi allievi. L’uomo era molto conosciuto nell’ambiente per i suoi successi sportivi e il suo impegno come istruttore per le nuove leve della disciplina. La tragedia si è consumata nella palestra Serendip di Prato e tutto è accaduto nel giro di pochi minuti. Stefano era impegnato in una lezione quando ha accusato il malore. Gli allievi e i colleghi hanno subito lanciato l’allarme e in palestra è arrivata un’ambulanza della Croce d’Oro. Sin da subito le condizioni dell’uomo sono apparse gravissime e nonostante il tempestivo trasporto in ospedale, per lui non c’è stato nulla da fare.

Il cordoglio dei colleghi

Sul profilo Facebook della palestra è comparso un commovente messaggio di cordoglio: “Noi che facciamo del divertimento e del sorriso la nostra missione, stasera siamo pieni di dolore. Il nostro istruttore di judo Stefano ci ha lasciato questo pomeriggio in modo improvviso e crudele. Tutto lo staff di Serendip con immenso dolore è vicina alla famiglia di Stefano“.