Drammatico naufragio di un peschereccio nel Mare di Barents, 17 dispersi

·1 minuto per la lettura

AGI - Almeno 17 persone sono state dichiarate disperse e due sono state salvate, in seguito al naufragio di un peschereccio russo nel Mare di Barents. Lo hanno riferito le agenzie di stampa russe.
Secondo il ministero per le Situazioni di emergenza, l'imbarcazione privata 'Onega', con base a Murmansk e un equipaggio di 19 persone, è naufragata nei pressi dell'arcipelago di Novaya Zemlya, nella regione di Arkhangelsk, estremo Nord russo.

Secondo le autorità, sul peschereccio si è abbattuta un'alta onda e il conseguente congelamento dell'acqua che ha ricoperto l'imbarcazione ne ha causato l'affondamento. Sull'incidente è stata aperta un'inchiesta.