Droga: baby pusher a Palermo, ordinanza gip 'bimbi assistevano con disinvoltura a spaccio'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 2 nov. (Adnkronos) – I baby pusher del quartiere Sperone di Palermo assistevano con "disinvoltura" allo spazzio di droga vicino alla scuola elementare. E' quanto scrive il gip del Tribunale Fabio Pilato nell'ordinanza di custodia cautelare che allì'alba ha portato all'arresto di 57 persone. L’organizzazione operava "avvalendosi di soggetti minorenni o in presenza di bambini che vi assistono, con incredibile disinvoltura, sia in strada che all’interno delle abitazioni", scrive il gip. "Il valore degli elementi probatori acquisiti grazie alle immagini riprese dalle telecamere è stato confortato e sensibilmente accresciuto dalla captazione delle conversazioni avvenute all’interno degli appartamenti di Altieri e di Nuccio, poiché il tenore di quelle comunicazioni tra gli indagati è risultato altamente significativo in ordine alla comprensione delle dinamiche, delle gerarchie e della ripartizione delle funzioni e delle responsabilità all’interno dell’associazione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli