Droga, Ceccardi: preghiamo per 16enne in coma dall'11 agosto

Xfi

Firenze, 19 ago. (askanews) - E' in coma da ormai nove giorni la ragazza di 16 anni, ricoverata a Pisa dopo aver assunto un mix di alcol e sostanze stupefacenti. Secondo i medici, rischia danni irreversibili. Intanto il gip del tribunale di Pisa ha convalidato il fermo dello spacciatore di nazionalità tunisina che avrebbe ammesso di aver ceduto alla ragazza dosi di cocaina ed eroina. L'incontro era avvenuto all'interno di un locale del centro. "Preghiamo -commenta la leader della Lega in Toscana, Susanna Ceccardi- perché questa giovane ragazza torni presto dalla sua famiglia. Chi vende droga è un delinquente tanto quando un assassino perché, di fatto, vende morte. Stringere le pene verso chi si macchia di questi reati e' un dovere morale, prima ancora che politico". Il legale del pusher ha annunciato che presenterà ricorso al tribunale del Riesame.