Droga, relazione Dcsa: in aumento sequestri cocaina, +127,6% -2-

Red/Apa

Roma, 30 giu. (askanews) - Sotto il profilo del contrasto al narcotraffico ormai consolidato come sia indispensabile unire le forze e sviluppare indagini "congiunte" tra le polizie dei vari Paesi: per questo durante il 2019 si dato grande impulso ai rapporti ed alla collaborazione internazionale. In questo ambito, per la cooperazione nella lotta al traffico illecito di sostanze stupefacenti, psicotrope e loro precursori sono stati firmati il Protocollo tra il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ed il Comando dell'Intelligence Navale della Marina Militare della Repubblica di Colombia ed il Protocollo d'Intesa tra lo stesso Dipartimento e la Direzione Nazionale per il Controllo delle Droghe della Repubblica Dominicana.

Sotto il profilo della collaborazione interistituzionale, il 2019 anche l'anno dei progetti "ICARUS" ed "Hermes", avviati dalla DCSA con il Dipartimento per le Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri. "ICARUS" dedicato ad implementare le attivit di contrasto e di prevenzione antidroga, soprattutto per la popolazione giovanile ed il mondo della scuola. In questo ambito, si evidenzia l'organizzazione presso il Centro Congressi dell'Universit Cattolica del Sacro Cuore, del Workshop "droghe sintetiche e nuove sostanze psicoattive. uno scenario in evoluzione: dalle amfetamine al fentanil", occasione, per gli operatori di settore in ambito giuridico e medico-scientifico intervenuti, di reale approfondimento, confronto e condivisione di conoscenze ed esperienze fino ad oggi maturate sulle nuove sostanze psicoattive e, in particolare, sul fentanil e suoi derivati. "Hermes", sottoscritto l'anno scorso, si pone l'obiettivo di fronteggiare l'importazione e la commercializzazione delle sostanze stupefacenti, soprattutto sintetiche, attraverso il monitoraggio e il controllo delle spedizioni postali di corrieri pubblici e privati.