Droga su ambulanza e spaccio take away, arresti a Milano e Palermo

Man Doing Lines With Credit Card

Continua l’operazione di smantellamento da parte dela Polizia di Stato della rete di spaccio di droga in Italia. Registrati numerosi arresti a Milano e Palermo.

In Lombardia sono stati 5 gli uomini finiti in manette mentre sono stati sorpresi a raffinare della cocaina in una ambulanza. Gli uomini, quattro sudamericani ed un italiano tutti pregiudicati, avevano allestito un vero e proprio laboratorio per la raffinazione della cocaina che, tramite un processo chimico di estrazione dalle pagine dei libri, veniva poi rimessa in commercio nel mercato lombardo e piemontese. Sequestrati tre chili di cocaina purissima e stupefacente liquido ancora da quantificare.

A Palermo, nell’operazione “H24 Evolution”, alle prime luci dell’alba la Polizia ha smantellato una fitta rete di spaccio gestita da due associazioni a delinquere che nel corso degli ultimi anni hanno fatto circolare fiumi di cocaina tra le strade del capoluogo siciliano. Tra i promotori dell’organizzazione arrestati ci sarebbe anche il congiunto di un noto pregiudicato del quartiere Noce. Le indagini, svolte dalla Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Palermo, sono l’evoluzione di una precedente operazione che nel febbraio 2017 portò provvedimenti di custodia per alcuni pusher della Zisa. Anche in questo caso le attività illecite registrate prevedevano un servizio h24 dei corrieri della droga che, dopo aver ricevuto una chiamata, consegnavano a mano o anche take away ad alcuni componenti della “Palermo bene”.

LEGGI ANCHE

In auto con 25 chili di marijuana, arrestato a Roma

Alcamo, il papà dei due bambini morti guidava sotto effetto di cocaina

Per aumentare il bacino di clienti l’associazione attuava dinamiche conflittuali tra i pusher per assicurarsi un’attività redditizia che consentiva di guadagnare svariate centinaia di euro al giorno.