Droga:traffico transnazionale di droga, 3 arresti... -2-

Aff

Napoli, 28 feb. (askanews) - L'indagine, dall'ottobre 2015 al dicembre 2016, ha consentito di: contestare l'esistenza e l'operatività di un'organizzazione criminale, composta da cittadini nigeriani presenti sul territorio nazionale ed in altre Nazioni, dedita all'importazione e distribuzione di grossi quantitativi di eroina e cocaina attraverso reiterati trasporti effettuati mediante i "corrieri ovulatori", dalla Nigeria, Kenya, Madagascar, Ruanda, Brasile, Turchia, Spagna all'Italia.

Inoltre sin è accertato che i corrieri trasportavano gli ovuli di droga all'interno del proprio corpo in quantitativi variabili tra i 500 ed i 1.400 grammi per volta ed i pagamenti delle illecite transazioni avvenivano tramite circuiti internazionali di money transfer quali Wester Union o Money Gram ovvero, per i pagamenti in ambito nazionale, anche attraverso accrediti su carte prepagate Postepay.

Le sostanze stupefacenti, una volta in Italia, venivano illecitamente trasportate e cedute in favore di una fitta rete di "pusher" delle città di Sant'Antimo, Padova, Latina e Cisterna di Latina (LT) che, a loro volta, le rivendevano al dettaglio. Gli indagati si sono resi responsabili, singolarmente ed in concorso, di complessive 8 importazioni di droga dall'estero e 42 episodi di trasporto illecito e successiva cessione.