Due 70enni a processo per violenza sessuale: “Ragazzine palpeggiate”

Due 70enni a processo per violenza sessuale: “Ragazzine palpeggiate”

All’epoca dei fatti le ragazzine vittime di violenza sessuale da parte di due 70enni non avevano ancora compiuto 14 anni. Nel processo che si è svolto a Piacenza, le accuse contro i due anziani sono gravissime. Da quanto si apprende, infatti, una delle due ragazzine sarebbe stata vittima di violenza dall’età di 7 anni. I due aggressori, entrambi piacentini, sono stati processati martedì 19 novembre ma il giudizio è stato rinviato. Per entrambi i casi il pm era Ornella Chicca.

Ragazzine vittime di violenza sessuale

I due processi si sono svolti a porte chiuse nel Tribunale di Piacenza: in entrambi i casi il pm era Ornella Chicca. Da quanto si apprende da fonti locali, inoltre, i giudizi sui due anziani sarebbero stati rinviati. Entrambi i 70enni, secondo quanto ricostruito avrebbero abusato di due ragazzine minorenni, che hanno subito violenza sessuale per anni. In particolare, il primo dei due episodi risale a marzo del 2018: l’anziano avrebbe chiesto all’allora 13enne di mostrargli il seno. Da quanto riferito in aula, inoltre, il 73enne avrebbe tirato la canottiera della ragazzina nel tentativo di abbracciarla. La giovanissima, costituita parte civile, verrà ascoltata in audizione protetta.

Il secondo episodio, invece, riguarda una bambina di 7 anni che è stata molestata e abusata per molto tempo, fino al compimento dei 13 anni. La vittima sarebbe stata anche palpeggiata più volte nelle parti intime dallo stesso uomo finito a processo. Il 70enne, amico di famiglia, avrebbe abusato della minorenne dal 2010 al 2016, ma la denuncia è arrivata più tardi. Questa ragazzina è già stata ascoltata in audizione protetta.