Due anziani si suicidano, erano preoccupati di far contrarre il Coronavirus al proprio nipote

·2 minuto per la lettura
Covid
Covid

Mentre l’India lotta contro la pandemia da Covid-19 che sta dilagando sempre più ampiamente, arriva la notizia di una nuova tragedia nel Paese, due anziani nonni si sono uccisi, erano entrambi positivi a Covid-19 e temevano di poter contagiare il nipote e gli altri cari.

Covid, India: due nonni si suicidano

Tragedia in India, dove una coppia di anziani nonni, entrambi risultati positivi a Covid-19, ha deciso di suicidarsi per paura di poter contagiare il nipote. I due anziani erano originari del Rajahstan, si chiamavano Heeral Bairwa di 75 anni e Shantibai di 70 anni.

Stando alle prime ricostruzioni e a quanto ricostruito dalla Polizia locale i due nonni si sarebbero lanciati sotto ad un treno nella giornata di domenica 2 maggio. Pare che i cadaveri dei due anziani abbiano già ricevuto i tradizionali riti funebri, celebrati secondo i protocolli attualmente in vigore in termini di normative anticontagio.

Covid, India: la motivazione del suicidio dei nonni

Dalle prime ricostruzioni dell’indagine compiuta dalla Polizia locale, riguardo alla morte dei due anziani nonni originari del Rajhastan è emerso che gli anziani avrebbero lasciato a piangere la loro scomparsa, un nipote di appena 18 anni, che conviveva con loro.

Sembra che la motivazione del suicidio sia attribuibile alla paura da parte dei nonni di poter contagiare il virus al giovane nipote e agli altri membri della famiglia e dunque al timore di poter mettere in pericolo la loro salute.

Covid, India: la dinamica del suicidio dei nonni

Stando alle prime informazioni in merito al suicidio dei due nonni in India, riguardo alla dinamica del tragico evento, sembra che i due anziani, il giorno del suicidio, siano usciti alle prime ore del mattino lasciando la loro casa per poi compiere il disperato atto e gettarsi sotto ad un treno.

L’India sta attraversando un momento davvero tragico e l’aumento dei contagi che si registra nelle ultime settimane ha contribuito ad alimentare un clima di profonda paura, tanto che si registra un forte incremento dei suicidi.

Nella stessa giornata del suicidio dei due nonni, la Polizia ha rinvenuto un altro suicidio, quello di un giovane ragazzo di nome Gourav Yadav, di appena 20 anni, che si è impiccato a casa sua. Sembra che il giovane soffrisse di disturbi mentali, ma il suo stato di salute si sarebbe aggravato a causa del clima di profonda incertezza e paura alimentato dalla pandemia da Covid-19.