Due Bitcoin (38mila euro) per non rivelare la sua attività di modella su sito erotico, la denuncia

Con un messaggio minaccioso le intimava di pagare 2 Bitcoin (pari a circa 38mila euro) per “mantenere il silenzio” sull’ attività di modella che la ragazza svolgeva su un sito erotico. Un 37enne residente a Trieste è stato denunciato a piede libero dalla Polizia postale di Gorizia, accusato di un tentativo di estorsione ai danni di una donna che, con determinazione, ha denunciato il fatto non lasciandosi intimorire dal cyber-ricatto.

L’attività investigativa, coordinata dal Sostituto Procuratore di Gorizia Paolo Ancora, ha permesso di individuare l'abitazione dell’indagato, che è stato sottoposto a perquisizione dei sistemi informatici. Gli investigatori hanno così potuto ricostruire le tracce informatiche che confermavano il quadro indiziario a carico dell’uomo, tra le quali spicca il profilo utilizzato per inoltrare il messaggio estorsivo, ma anche il wallet/portafoglio Bitcoin con il quale avrebbe incassato il denaro occultando la propria identità.