Due bus in fiamme in poche ore: autista eroe salva i passeggeri

Due bus in fiamme in poche ore: autista eroe salva passeggeri

Due incendi, a distanza di poche ore l’uno dall’altro, a bordo di autobus che trasportavano decine di persone. Si sono vissuti attimi di grande paura a Marcon (Venezia) e a Fidenza (Parma). Fortunatamente tutti i passeggeri stanno bene e sono riusciti a salvarsi, la lo spavento è stato enorme e si è temuto il peggio. Tragedia sfiorata, dunque, anche grazie all’intervento tempestivo di un autista già definito “eroe”.

Il rogo nel Parmense

Un pullman di linea, carico di studenti, è andato in fiamme nella mattinata del 5 dicembre, nel centro di Fidenza, precisamente all’altezza di via Porro. L’incendio, causato con ogni probabilità da un corto circuito o comunque da un guasto meccanico, si è verificato tra le 7.30 e le 8.

L’autobus era quello che da Busseto conduce a Fidenza ed era carico di studenti che stavano raggiungendo gli istituti superiori della città. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia locale per i rilievi.

LEGGI ANCHE: Roma, autista Atac preso a pugni in faccia

Il sindaco Massari, sulla propria pagina Facebook, ha postato questo messaggio: "Gli studenti che stamane viaggiavano sull’autobus Tep che ha preso fuoco, stanno tutti bene e in questo momento sono a scuola per seguire le loro lezioni. Si tratta di ragazzi dell’Itis e del Paciolo D’Annunzio che sono stati fatti scendere immediatamente dall’autista Tep, appena questo ha notato i primi piccoli sbuffi di fumo dal retro dell’autobus, dove si trova il vano motore".

GUARDA ANCHE - Milano, sale sul bus e spara

L’incendio nel Veneziano

Nel pomeriggio del 4 dicembre, verso le ore 16, i vigili del fuoco sono intervenuti in via Poianon, a san Liberale di Marcon (Venezia), per un altro incendio di un autobus del trasporto urbano Actv alimentato a metano. Anche in questo caso nessuna persona è rimasta ferita ma la paura è stata enorme.

L’autista si è accorto che qualcosa non andava e ha dato l’allarme facendo scendere tutti i passeggeri  mentre il mezzo prendeva fuoco. I pompieri arrivati da Mestre con cinque automezzi e 16 operatori, hanno spento il rogo che ha completamente bruciato la corriera. Sono ora in corso le operazioni di bonifica del mezzo e la messa in sicurezza delle bombole di metano del bus.

GUARDA ANCHE: Torino, in fiamme la Cavallerizza