Due casi registrati e otto sospetti tra i bambini

·1 minuto per la lettura
covid asilo
covid asilo

Molti focolai di Covid-19 stanno nascendo nelle scuole, anche tra i più piccoli. Nonostante i bambini siano poco soggetti alla manifestazione dei sintomi del virus, infatti, nel caso in cui fossero positivi sono capaci di contagiare coloro che hanno intorno. Gli ultimi episodi in una materna di Bari. I genitori dei bambini erano risultati positivi al tampone e, come di norma, per tutta la famiglia sarebbe dovuto scattare l’isolamento domiciliare. Eppure, i loro figli hanno continuato per giorni a frequentare l’asilo nido.

All’asilo con i genitori in quarantena

A scoprire l’accaduto è stato il Comune di Bari, che incrocia periodicamente la banca dati dell’Anagrafe con quella delle scuole d’infanzia al fine di effettuare alcune verifiche. I casi di bambini che continuavano a frequentare le scuole pur avendo i genitori positivi al Covid-19 acclamati sono almeno due. Per altri otto, invece, è nato il sospetto.

In tutti i casi nessuno aveva comunicato nulla agli istituti né tanto meno alle Asl di competenza, mettendo in questo modo a rischio la salute di centinaia di altre famiglie, tra insegnanti, compagni di classe e personale sanitario. Negli asili, inoltre, non essendoci l’obbligo di indossare la mascherina per i bambini al di sotto dei 6 anni, la possibilità di contagio è ancora più elevata.

Nei prossimi giorni dunque le persone che hanno avuto contatti con gli alunni potenzialmente contagiosi dovranno sottoporsi a tampone.