Due detenuti evadono dal carcere di Rebibbia

Due rom sono evasi poco dopo le 12 dal carcere di Rebibbia, a Roma. I due, un 40enne e un 46enne, si sono calati dal muro di cinta con una corda eludendo la vigilanza.

Il primo era in carcere con l'accusa di furto, riciclaggio, lesioni e falso materiale. Il 46enne era invece a Rebibbia per ricettazione, falso materiale, false dichiarazioni a pubblico ufficiale. Sui fatti indaga la polizia di stato. Attenzione massima ai campi nomadi di via Salviati e via di Salone. Monitorati, secondo quanto si apprende, anche gli aeroporti di Ciampino e Fiumicino.