“Due giorni a settimana” in scena al Teatro Manzoni di Roma

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 19 apr. (askanews) - Dal 21 aprile al 15 maggio, al Teatro Manzoni di Roma, va in scena "Due giorni a settimana", per la regia di Stefano Sarcinelli e Marco Marzocca (aiuto regia Eliana Manvati), con Marco Marzocca, Stefano Sarcinelli e Leonardo Fiaschi; la scenografia è di Elisabetta Maestri, i costumi di Betti Bimbi e la distribuzione MenteComica.

La storia si sviluppa raccontando una giornata di audizioni organizzata dal produttore Stefano Toro e comincia con Leonardo Fiaschi nei panni di un grande trasformista che viene poi interrotto da Marco Marzocca, nei panni del padre di Stefano che metterà in scena il cuore della commedia: il rapporto tra padre e figlio. A condire ma soprattutto a divertire la vicenda, gli interventi del domestico Ariel e le sue strampalate storie. Nello studio di produzione si susseguiranno ben dieci personaggi interpretati ora da Marco Marzocca, ora dall'eclettico Leonardo Fiaschi, che daranno vita alla nostra storia con continui colpi di scena, rivelando sempre tenendo al centro il cuore del racconto: il complesso rapporto tra il padre Notaio e il figlio Stefano. Nel solco della tradizione della commedia italiana, l'umorismo e l'ironia attraverso il comico diventano il linguaggio, in questo spettacolo ricco di risate, per raccontare storie di grande umanità e vicine a tutti noi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli