Due giovani scappati da una casa famiglia hanno sparato contro i poliziotti

·2 minuto per la lettura
Police
Police

Due ragazzini di 14 e 12 anni hanno rubato delle pistole e dei mitra e hanno sparato contro la polizia. La sparatoria è avvenuta nella contea di Volusia e i colpevoli sono un ragazzino e una ragazzina scappati da una casa famiglia.

Sparatoria in Florida: 14enne e 12enne sparano contro la polizia

Terribile sparatoria nella contea di Volusia, nello Stato della Florida. Una ragazza di 14 anni e un ragazzo di 12 anni sono scappati da una casa famiglia, hanno rubato delle pistole e dei mitra e hanno sparato contro la polizia. La sparatoria è avvenuta martedì 1 giugno durante la serata, poco fuori Deltona. Due ragazzini sono fuggiti da una casa famiglia, hanno fatto irruzione all’interno di una casa, dove hanno trovato diverse armi, tra cui un fucile di assalto AK47. A questo punto hanno deciso di usare le armi contro la polizia, che è intervenuta in quanto alcuni passanti che li hanno notati hanno lanciato l’allarme.

Sparatoria in Florida: la polizia ha risposto al fuoco

La sequenza non si è trasformata in una tragedia per un caso fortunato. I ragazzini hanno aperto il fuoco e la polizia è stata costretta a rispondere. La ragazzina di 14 anni è stata raggiunta da diversi proiettili all’addome e al braccio e si trova ricoverata in ospedale in condizioni stabili. Il ragazzo di 12 anni è rimasto illeso e fortunatamente neanche i poliziotti sono rimasti feriti. Ora i due giovanissimi dovranno rispondere all’accusa di tentato omicidio di un poliziotto e furto a mano armata. “Non so cosa dire. No so dove abbiamo sbagliato se un dodicenne e un quattordicenne pensano che sia giusto affrontare le forze dell’ordine sparando sugli agenti” ha dichiarato lo sceriffo Mike Chitwood.

Sparatoria in Florida: la violenta sequenza

La sequenza è stata molto violenta, tanto che i ragazzini hanno sparato agli agenti in quattro occasioni diverse nel giro di 35 minuti. Erano molto determinati in quello che stavano facendo, nonostante la giovane età. Il 12enne “ha detto agli investigatori che sapeva che erano poliziotti quando ha sparato loro perché voleva fargli male. Ha detto che era come in Gta” ha dichiarato Chitwood. A sparare per prima, secondo la polizia, sarebbe stata la 14enne. “La 14enne è uscita dal garage con un fucile a pompa, lo ha puntato agli agenti e nonostante gli avvertimenti di lasciarlo cadere ha continuato ed è a quel punto che gli agenti hanno aperto il fuoco” hanno dichiarato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli