Due maldestri truffatori irlandesi hanno cercato di spillare soldi con un macabro trucco

·2 minuto per la lettura
Due truffatori hanno cercato di mettere in atto la trama di Week end con io morto
Due truffatori hanno cercato di mettere in atto la trama di Week end con io morto

Arrivano solenni e seri con il morto alla posta per ritirare la sua pensione ma vengono smascherati in poco tempo e segnalati alla polizia. È accaduto in Irlanda, dove due maldestri truffatori della contea di Carlow hanno cercato di spillare soldi con un macabro trucco ma, vistisi scoperti, hanno potuto solo fingere che al loro “compare” fosse venuto un infarto proprio in quel momento.

Con il morto alla posta per ritirare la sua pensione: il fu Peadar Boyle e l’ultima missione di una salma

Un’autopsia disposta dalle autorità dovrà chiarire, o meglio, secondo il Daily Mail, certificare che il morto morto lo era da prima e che da quelle parti di infartuato c’erano solo buon senso e buon gusto. I due avrebbero trascinato con loro il corpo ormai senza vita di Peadar Boyle, un 66enne parrebbe spirato un paio di giorni prima.

Come nel film del 1989: entrano alla posta con il morto per ritirare la sua pensione ma il trucco “è vecchio”

Trascinato dove? Esattamente davanti allo sportello postale dal quale speravano che il personale scucisse la pensione della buonanima. E la scena non solo è stata penosa, con il “fu” infagottato in un maglione a collo alto che gli dissimulava il colore non proprio salutare del volto ed un cappello in testa, ma anche poco originale. Perché? Perché il film “Week end con il morto” è del 1989, vecchiotto perciò, e la sua improbabile sceneggiatura era stata già usata, anche se solo in fiction. Il personale si è accorto quasi subito che a chiedere la pensione ci era arrivato uno che era andato molto oltre l’età pensionabile. Un dipendente ha fiutato l’inganno (e forse anche la puzza, a contare la circostanza) ed ha chiesto come mai stesse così male.

Il morto alla posta per ritirare la sua pensione che poi miracolosamente muore un’altra volta: autopsia per procedere eventualmente contro i due

A quel punto i due lo hanno messo in disparte ed hanno potuto solo balbettare che in quel preciso momento si era sentito male, poi che, poveretto, era morto. Il tutto per spergiurare che quando erano entrati nell’ufficio postale il tizio era più vivo di un cardellino in trip di crack. Per entrare a rititare la pensione nelle poste italiane fra qualche giorno servirà il Green Pass ma che in Irlanda ci servisse una salma proprio ci mancava. I due sono stati ascoltati dalla polizia ma non fermati: se l’autopsia dovesse confermare che il morto era morto da prima che “morisse” a morire sarà il sorriso sulla bocca dei due.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli