Due omicidi a Milano: uomo ammazza fratello e marito uccide moglie

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 19 giu. (askanews) - Notte di sangue a Milano, dove due persone sono state uccise dai loro familiari: intorno alle 3.30 un 43enne ha assassinato il fratello maggiore in un'abitazione di viale Aretusa, mentre poco prima delle 8 di questa mattina un 48enne messicano ha ucciso la moglie in un appartamento di Arese, nell'hinterland del capoluogo lombardo.

Il primo delitto sarebbe maturato al culmine di una lite avvenuta tra i due fratelli pregiudicati nell'abitazione dove abitano insieme con la madre che avrebbe assistito all'uccisione del 47enne. Nella violenta collutazione, anche il presunto assassino è rimasto gravemente ferito ed è stato trasportato in codice rosso al Policlinico: avrebbe diverse ferite ma non sarebbe in pericolo di vita. La vittima sembra avesse problemi di droga. Le indagini sono affidate alla squadra mobile, coordinata dal pm di Milano Giovanni Tarzia, che sta cercando di ricostruire l'esatta dinamica dei fatti. Al momento non risulta che siano stati presi provvedimenti a carico del presunto omicida.

Il secondo delitto è invece avvenuto intorno alle 7.50, nell'appartamento della coppia messicana in via Gran Paradiso 3 ad Arese. Secondo i primi accertamenti svolti dai carabinieri della Compagnia di Rho (Milano), i due avrebbero avuto una discussione e l'uomo avrebbe picchiato la moglie 48enne, colpendola anche con un coltello da cucina. Secondo l'Arma, la presumibile causa della morte sarebbe riconducibile "ad un trauma all'arcata sopracigliare destra". Il 41enne si sarebbe poi inferto delle lievi coltellate agli avambracci e sotto il costato destro ed è stato trasportato in codice giallo all'ospedale di Garbagnate Milanese, dove è piantonato dai militari perché in stato di arresto. Quando i carabinieri sono entrati in casa, l'uomo si era chiuso in bagno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli