Due perturbazioni “chiuderanno” l’Italia da Nord e da Sud ma il centro sarà risparmiato

·1 minuto per la lettura
Si prevede un Primo maggio bagnato
Si prevede un Primo maggio bagnato

Le previsioni meteo per il 1 maggio dicono che sta per tornare la pioggia nel weekend ma non in tutte le regioni. Dopo un graduale miglioramento fino a venerdì 29 aprile dee perturbazioni “chiuderanno” l’Italia da Nord e da Sud ma il centro dovrebbe essere risparmiato e per la Festa dei Lavoratori dovrebbe vedere tempo asciutto e sole. Insomma, è atteso un brusco cambio di fronte meteorologico e la fase di instabilità atmosferica che sta interessando il Nord e parte del Centro da alcuni giorni terminerà, ma sarà una “doccia scozzese”.

Le previsioni meteo per il 1 maggio

Da domani, mercoledì 27 aprile, tornerà l’anticiclone a proteggere tutto il Paese, ci saranno sole e cielo sereno un po’ dovunque, ma durerà poco. Giusto alla vigilia del weekend del primo maggio l’Italia verrà gradualmente investita da una doppia perturbazione: a nord arriverà aria più fresca e instabile proveniente dal nord Europa con piogge diffuse sull’arco alpino in estensione alle pianure tra sabato 30 aprile e domenica 1 Maggio.

La “tenaglia Nord-Sud delle piogge”

E il Sud? Non sarà risparmiato, perché un secondo vortice di bassa pressione di origine atlantica arriverà a guastare proprio la Festa dei Lavoratori con piogge intense soprattutto in Sicilia e Calabria. In riassunto: a nord è previsto tempo instabile con fenomeni sparsi soprattutto in Trentino-Alto Adige. Poi piogge su bassa Sardegna, Calabria meridionale ed in particolare in Sicilia. Il centro sarà momentaneamente risparmiato ma il maltempo “a tenaglia” dovrebbe colpire anche quelle regioni a partire dalla serata del 2 maggio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli