Due pusher arrestati a Milano con la potente e costosa droga 2C-B

Alp

Milano, 7 ott. (askanews) - C'erano anche 18 grammi (in polvere) della potente e costosa 2C-B, tra le diverse sostanze stupefacenti sequestrate dai poliziotti del commissariato Centro di Milano nell'abitazione di un 33enne pregiudicato brasiliano e di un 36enne incensurato italiano, finiti poi in manette.

Secondo quanto spiegato dagli investigatori, nell'appartamento dei due in via Giovanni Pacini, nella zona Piola del capoluogo lombardo, sono stati scoperti complessivamente otto grammi di cocaina, 314 pasticche di ecstasy, 35 grammi di ketamina, 40 grammi di hashish, 227 grammi di marijuana, oltre a due bilancini di precisione, materiale per il taglio e il confezionamento delle dosi e circa tremila euro in contanti. Gli agenti hanno trovato anche una pistola scacciacani "Bruni" priva di tappo rosso di sicurezza e 47 cartucce a salve.

Conosciuta anche come "nexus" o "cocaina rosa", una dose di 2C-B da 0,2 grammi può arrivare a costare al dettaglio fino a 400 euro.

Da una prima analisi dei cellulari dei due e da altro materiale sequestrato sono emersi i numeri di decine di consumatori, la maggior parte dei quali apparterebbero alla "Milano bene". Lo spaccio sarebbe avvenuto in particolare nel corso della passata "Settimana della moda", con i clienti che passavano a rifornirsi nella casa dei pusher, i quali consegnavano anche a domicilio e spacciavano in alcuni locali e discoteche "à la page".

Il brasiliano è risultato anche destinatario di un ordine di cattura perché deve scontare una condanna definitiva a oltre 11 mesi di carcere.