Due ragazzini muoiono annegati a poche ore di distanza

Due ragazzini muoiono annegati a poche ore di distanza

Un 17enne è stato trovato senza vita in una piscina del bresciano. Poco dopo un'altra tragedia nel mare di Giulianova.

Dramma a Ghedi

Un ragazzo di 17 anni è morto annegato nella piscina di una cascina a Ghedi, in provincia di Brescia. A ritrovare il corpo senza vita è stata la proprietaria dell'abitazione, nella tarda serata del 25 giugno. Il giovane stava svolgendo alcuni lavori di manutenzione presso l'abitazione. Non è chiaro il motivo per cui si sia tuffato in piscina, forse per rinfrescarsi e prendersi una pausa. Secondo quanto dichiarato dalla vicina di casa, però, il ragazzo sarebbe annegato perché non sapeva nuotare. Ancora da capire perché il 17enne si trovasse da solo nell’abitazione. Quando si è verificato l'incidente, non c’era infatti nessuno che potesse accorrere in suo aiuto. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

LEGGI ANCHE: Bergamo, 17enne si tuffa per recuperare una palla: annega nell’Oglio

Un tragico epilogo

Poche ore dopo il dramma di Ghedi, un altro grave lutto: un ragazzino di 15 anni, Mohamed, è stato trovato senza vita in mare, a Giulianova. Il giovane marocchino, che viveva a Teramo con la madre, era scomparso lunedì 24 giugno mentre faceva il bagno con un amico. Nonostante il mare forza 3, di lui si erano perse subito le tracce. Purtroppo oggi è stato trovato il suo cadavere nei pressi del fanale rosso del porto. A rinvenire il corpo è stato un diportista, in un punto già battuto durante le ricerche dei giorni scorsi, il che fa pensare che sia riemerso successivamente a causa delle correnti.

GUARDA ANCHE: Bimbo di due anni trovato morto in casa a Milano: è stato ucciso