Due regioni italiane sono a rischio zona gialla

·2 minuto per la lettura
Sicilia Sardegna zona gialla
Sicilia Sardegna zona gialla

Dopo diverse settimane dove l’Italia è rimasta completamente tinta di bianco, potrebbero verificarsi i primi cambi di colore dopo tanto tempo. Secondo gli ultimi dati diffusi da Agenas, la Sicilia e la Sardegna potrebbero essere a rischio zona gialla. In entrambi i casi, i numeri legati ai ricoveri risultano essere in bilico con il 12% di occupazione dei posti in terapia intensiva in Sardegna e l’11% in Sicilia. Non promettono bene neppure i dati relativi ai ricoveri ordinari con la Sicilia che ha toccato quota 20%, mentre la Sardegna con il 14% è al di sotto della soglia critica.

Sicilia Sardegna zona gialla, la situazione

Mancherebbe dunque solo l’ufficialità, ma a partire da lunedì 30 agosto la Sicilia potrebbe cambiare colore e passare in un’area dove le misure saranno più strette. Secondo gli ultimi dati trasmessi da Agenas e aggiornati alle ore 19.03 di mercoledì 25 luglio viene evidenziato come i numeri rilevati nella regione siciliana superino ben oltre la soglia critica sia per quanto riguarda i ricoveri ordinari che la terapia intensiva.

A finire nel mirino anche i numeri dei ricoveri legati alla Sardegna. Se infatti i numeri relativi all’area medica, rimangono poco sotto la soglia massima consentita dai parametri, fanno riflettere i dati sui nuovi contagi. Sono 487 infatti i nuovi positivi su un totale di 4189 persone testate.

Sicilia Sardegna zona gialla, Sebastiani: “Ripresa del contagio a livello Nazionale”

A commentare la situazione di queste ultime ore anche il matematico Giovanni Sebastiani che ad Open ha fatto un bilancio della crescita dei contagi che sta interessando in linea generale la penisola, con numeri che sarebbero in crescita: “Dopo aver stazionato su un plateau per circa dieci giorni, l’analisi delle differenze settimanali della curva dei positivi totali rivela negli ultimi quattro giorni una ripresa del contagio. Da confermare con i dati dei prossimi giorni”.

Sicilia Sardegna zona gialla, l’appello di Musumeci

Alla luce dei numeri critici che in queste ultime ore hanno complicato non poco le cose per la Sicilia, il Governatore Nello Musumeci ha lanciato un appello alla popolazione chiedendo attraverso i social di vaccinarsi: “Più delle parole, forse, possono i numeri. E allora eccoli quelli di oggi, giorno in cui registriamo altri 14 ingressi in terapia intensiva, che fanno salire a 102 le persone attualmente ricoverate. Sono donne e uomini che il Covid 19 ha attaccato duramente e che rischiano – è duro dirlo ma è la drammatica verità – la vita. I numeri, dicevamo: ben 78 di loro non sono vaccinati. In degenza ordinaria il trend non cambia. Dei 729 attuali degenti, 552 non hanno fatto neppure una dose di siero”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli