Duplice omicidio, uomo uccide le due donne di casa: condannato

·1 minuto per la lettura
Uomo uccide moglie e figlia nel Regno Unito
Uomo uccide moglie e figlia nel Regno Unito

Un uomo ha ucciso sua moglie e la figlia nel Regno Unito con la convinzione che le due avessero una relazione con un collega di lavoro. L’autore del delitto si chiama Marcin Zdun, 40enne della Polonia. La moglie Aneta e sua figlia Nikoleta di 18 anni sono morte all’interno della casa di famiglia lo scorso mese di giugno: da poco è arrivata invece la sentenza di condanna.

La sentenza

La Corte di Winchester ha deciso di condannare l’uomo all’ergastolo. Un efferato duplice delitto mosso non solo dalla violenza, ma anche dalla rabbia e dalla gelosia. Il giudice ha inflitto la massima pena all’uomo spiegando inoltre che alla scena hanno assistito anche gli altri figli della coppia. Un appello, quello dei più piccoli, rimasto inascoltato dalla furia omicida dell’uomo. Alla base dell’accaduto ci sono forti problemi di gelosia patologica, uniti anche alla voglia di divorziare da parte della donna. Tutto questo non sarebbe stato accettato da Marcin Zdun che ha scelto di “risolvere” la questione con una soluzione estrema.

Purtroppo non si tratta di un gesto isolato visto che anche nel Wisconsin un uomo ha accoltellato le donne di casa con la convinzione di “volerle salvare dal Coronavirus”.

Uomo uccide moglie e figlia

L’uomo non ha ammesso i maltrattamenti subiti prima del delitto, ma ha confermato di aver sistemato una serratura nella camera da letto per evitare che la donna entrasse in camera. Parole purtroppo surreali che evidenziano un quadro terribile con il peggior finale. La donna, secondo il racconto dell’uomo, ultimamente aveva chiesto di lasciare la casa dove viveva con la famiglia in seguito all’ennesimo episodio di violenza.