##Dura polemica a Strasburgo M5s-Lega sul voto su von der... -2-

Loc

Strasburgo, 17 lug. (askanews) - Molto più dura di Zanni, com'è nel suo carattere, la "pasionaria" della Lega al Parlamento europeo ha accusato il M5s di stare in realtà già pensando a un "ribaltone" in Italia, con l'alleanza col Pd.

Secondo Bizzotto, "con il voto a favore di Ursula von Der Leyen, che segue il voto per Sassoli come Presidente del Parlamento europeo in cambio dei voti per far eleggere Castaldo Vicepresidente, i 5 Stelle hanno completato il loro papocchio. Altro che fare gli interessi del nostro Paese: i grillini si sono fatti i loro piccoli interessi di bottega e, sul palcoscenico europeo, hanno dato il via alle prove generali di quell'alleanza con il Pd che vorrebbero replicare a Roma con la benedizione dei poteri forti della Ue. Ancora pochi mesi - avverte - e ne vedremo delle belle...".

"In appena 15 giorni - ha proseguito Bizzotto - i cinque stelle hanno dimostrato di essere diventati la quinta colonna del sistema di potere della Ue: volevano aprire il Parlamento europeo come una scatoletta di tonno, e invece si sono trasformati nel tonno. Ma - ha concluso - stiano attenti: loro hanno trovato i voti dentro i palazzi di Bruxelles per fare il ribaltone, ma noi abbiamo i voti veri, quelli della maggioranza degli italiani; continuino pure con questi pateracchi, e noi arriveremo al 50%".