Durata dei governi italiani: quanto hanno resistito gli esecutivi nella storia d’Italia

durata dei governi italiani
durata dei governi italiani

Il governo Draghi è caduto e, in autunno, saranno indette le elezioni anticipate. L’interrogativo che sorge spontaneo porsi è: qual è la durata media dei governi italiani? Ecco le tappe storiche più salienti relative ai trascorsi del nostro Bel Paese: dal 1946 a oggi.

La durata dei governi italiani: cenni storici

ll governo Draghi, tra una crisi e l’altra, è ufficialmente caduto. L’ex presidente del Consiglio si è già dimesso una seconda volta al cospetto di Sergio Mattarella, il presidente della Repubblica, che non ha potuto fare altro che prenderne atto.

Ora, probabilmente intorno agli inizi di autunno, gli italiani dovranno adempiere ai propri diritti e doveri, tornando alle urne. Ma cosa ci dice la storia sulla durata dei governi italiani?

Andando a ritroso, dal 1946 a oggi, in Italia si sono susseguiti 67 governi, guidati a loro volta da 29 presidenti del Consiglio. La durata media registrata è di 14 mesi, un tempo mai troppo lungo.

Il governo più longevo è stato quello di Silvio Berlusconi, detentore di un vero e proprio record: 1412 giorni, dal 2001 al 2005. A seguire, di nuovo il Cavaliere, con 1287 giorni tra il 2008 e il 2011. Terzo posto sul podio spetta a Craxi, durante la Prima Repubblica, per un totale di 1093 giorni. Vince il titolo di governo “più breve” quello di Amintore Fanfani, che è statato al timone per soli 22 giorni nel 1954.

La durata dei governi italiani: il caso Draghi

L’ultimo, il governo Draghi, ha avuto una durata di 523 gorni effettivi, occupando di fatto il ventesimo posto della classifica generale. Dal momento in cui il titolo di premier passerà al successore, si determineranno i giorni in carica di quello che sarà il 67esimo esecutivo della Repubblica italiana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli