Durigon (Lega): Crimi se ne faccia una ragione, stampa non risponde a Casaleggio

Luc

Roma, 21 dic. (askanews) - "L'operazione di svuotamento della professione giornalistica portata avanti dai 5 stelle vedrà sempre l'opposizione della Lega. Crimi se ne faccia una ragione: i giornalisti devono poter continuare a fare il proprio lavoro in libertà, senza rendere conto dei propri comportamenti alla Casaleggio e Associati. Crimi, invece di rilasciare dichiarazioni alla cieca, spesso in assenza di informazioni, dovrebbe ricordare che la pubblicità degli atti è regolata dalla legge e che il governo ha (ed ha sempre avuto) ben due rappresentanti nel cda di INPGI, il cui bilancio è sempre stato approvato anche dai ministeri vigilanti. La Lega è da sempre vicina ad INPGI e continuerà ad impegnarsi perchè l'istituto possa mantenere la propria autonomia ed indipendenza dal potere politico. Una stampa libera ed indipendente per alcuni può essere scomoda, ma per la Lega è, e resta, un valore da difendere". Lo dichiara il deputato della Lega Claudio Durigon.