Dybala rischia di diventare un peso per la Juventus?

Alessio Eremita
·1 minuto per la lettura

"Non ha fatto benissimo ma è in crescita perché viene da un periodo di inattività, poi ha preso antibiotici per settimane ed è normale che non sia ancora al 100%, deve crescere". L'ennesima bocciatura di questa stagione è arrivata direttamente da Andrea Pirlo, insoddisfatto della prova offerta da Paulo Dybala in occasione della quarta giornata della fase a gironi di Champions League contro il Ferencvaros.

Insomma, il tecnico della Juventus ha usato prima il bastone e poi la carota perché consapevole del momento complicato che sta attraversando l'ex talento del Palermo. L'involuzione è sorprendente, anche se in parte dovuta allo stop forzato degli ultimi mesi. Più che nei piedi, però, il problema sta nella testa del calciatore.

DeFodi Images/Getty Images
DeFodi Images/Getty Images

Dybala non riesce più a esprimersi al meglio, soffrendo il ruolo da riserva lusso di cui è stato insignito e lasciandosi distrarre sulle voci relative al futuro. Il braccio di ferro con la società in merito al rinnovo di contratto non lo aiutano. Ora sta a lui e a Pirlo trovare una quadra e dare la svolta a una stagione personale da brividi (in senso negativo, ovviamente).

Altrimenti, i 15 milioni di euro richiesti dall'entourage dell'argentino per firmare un nuovo accordo diventeranno il pretesto per dirsi addio senza troppi rimpianti. Perché la Juventus può fare a meno di questo Dybala.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.