Dylan Dog: la prima uscita del fumetto

Dylan Dog primo numero

Nel corso della sua storia, l’arte del fumetto in Italia ha visto la nascita di capolavori del genere che sono stati apprezzati da moltissimi appassionati. Uno dei più famosi e venduti è senza dubbio Dylan Dog, famosissima serie a fumetti basata sull’omonimo personaggio creato da Tiziano Sciavi ed edito in Italia da Sergio Bonelli Editore.

Dylan Dog: la prima uscita

L’esordio avviene con il numero intitolato “L’alba dei morti viventi” scritto da Sciavi e disegnato da Angelo Stano. Il successo della serie avviene negli anni ’90 con oltre mezzo milione di coppie mensili vendute. Oggi è il secondo fumetto più venduto in Italia dopo Tex. A causa del grande successo della serie i primi numeri hanno una quotazione altissima e per questo motivo vengono anche falsificati. Il primo numero di Dylan Dog può essere considerato come un fenomeno culturale.

Prima uscita Dylan Dog: la storia

Il 26 settembre del 1986 viene rilasciato nelle edicole di tutta Italia il primo numero di Dylan Dog. Dopo i primi mesi di incertezza l’albo ottiene un enorme successo. Infatti, mese dopo mese le storie affascinanti, le atmosfere neogotiche e i numeri speciali conquistarono un’intera generazione di ragazzi. Ne “L’alba dei morti viventi” il lettore viene a conoscenza di alcuni dei personaggi che caratterizzeranno l’intera serie.

La storia di questo racconto ruota intorno a un composto chimico che ha il potere di riportare in vita i morti. Si tratta di una storia horror ispirata al film di George A. Romero “La notte dei morti viventi”. Il titolo del fumetto si riferisce chiaramente a questa pellicola cult. Uno degli aspetti più interessanti del primo numero di Dylan Dog sono sicuramente i disegni particolarmente curati di Angelo Stano.

Il valore della prima uscita

Stabilire l’esatto valore oggi di una prima stampa de “L’alba dei morti viventi” non è un’impresa facile. Per prima cosa il parametro da considerare per poter determinare il prezzo è la sua condizione. Infatti, anche un piccolo difetto potrebbe inficiare il valore del fumetto. Un metodo per poter determinare il prezzo è quello di guardare l’andamento delle aste online.

Chi vuole acquistare il primo numero può visitare siti come ad esempio eBay. Le cifre qui vanno dai 150 fino ai 280 euro. Anche Amazon è un ottimo strumento per l’acquisto e la vendita di questa opera. L’alternativa è quella di rivolgersi alla vendita diretta. Si tratta di negozi di fumetti che consentono di acquistare e di ottenere una valutazione verosimile.

Reperire una coppia perfetta oggi è un’impresa praticamente impossibile. Quindi si deve puntare a numeri che presentino il minor numero di difetti possibili. Molto importante è verificare che la costola del libro non risulti lesionata e si deve prestare particolare attenzione anche al colore delle pagine. Queste non devono aver acquisito un colore che tende al giallo. Inoltre, nonostante il tempo trascorso, i colori della copertina devono risultare comunque vivi e lucenti.

Dylan Dog: attenzione ai falsi

Chi intende acquistare la prima uscita di Dylan Dog deve avere ben presente quali sono le sue caratteristiche distintive in modo da non acquistare una delle numerose copie false in circolazione. Infatti, durante il boom commerciale avvenuto negli anni ’90 sono state create delle copie simili alle originali spacciate come vere.

Uno degli aspetti principali a cui si deve prestare maggiore attenzione è la qualità della copertina e delle pagine interne. I falsi si distinguono per il fatto che le pagine interne sono lucide. La seconda e la quarta di copertina del numero originale si distinguono per il colore quasi grigio e per la ruvidità.

Anche l’analisi del peso può essere un metodo efficace per determinare se si tratta di un falso. Infatti, l’originale ha un peso di circa 105 grammi. Infine, anche prestando attenzione al font utilizzato si può determinare se il fumetto è originale oppure no.