6 / 15

Brutti e Cattivi, il ballo di Halloween raccontato dal regista

“Ma la sfida, fin dalla sceneggiatura, non era solo quella di girare una scena di danza, era quella di provare a ribaltare, attraverso una scena coreografica e spettacolare, il concetto di ciò che un disabile ‘non può fare’, mettendo in scena ciò che invece, in un modo speciale, “può fare”.

E’ bello essere brutti e cattivi. Il ballo di Halloween nel film di Cosimo Gomez. Esclusiva

In “Brutti e Cattivi”, l’ultimo film di Cosimo Gomez, al cinema dal 19 ottobre, c’è una scena di un ballo in maschera. Il regista la racconta in esclusiva su Yahoo!. Per comprendere il senso bisogna fare una premessa universale: è bello essere brutti e cattivi.

La festa di Halloween, probabilmente, rappresenta dal punto di vista della produzione, una delle scene più ambiziose del film. L’ideazione di questa scena è stata senz’altro influenzata da alcune meravigliose scene di danza, un po’ demenziali, di alcuni film della fine degli anni ’70 e dei primi anni ’80”, comincia a spiegare il regista, Cosimo Gomez.

Credits: Ufficio Stampa

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità