e-Mobility by FCA e i giovani per la mobilita' del futuro

Redazione

TORINO (ITALPRESS) - Oggi pomeriggio si e' svolta l'ultima parte del follow-up promosso da Fiat Chrysler Automobiles e Visionary Days per sviluppare e approfondire le idee raccolte durante l'Hack Day di novembre. I cinque team partecipanti hanno presentato i loro progetti a una giuria presieduta dal responsabile e-Mobility Region EMEA di FCA, Roberto Di Stefano, affrontando temi di grande interesse per la mobilita' del futuro, come il rapporto tra community e gamification, un mobility hub end-to-end per il car-sharing e la progettazione di vetture modulari con uno chassis elettrificato comune. Non e' stato per niente semplice il compito della giuria, che alla fine ha scelto deciso di premiare il gruppo che ha lavorato sul tema "Community e gamification applicato alle vetture elettriche ed elettrificate nel mondo dei servizi connessi". Questo progetto di follow-up e' stato ideato ispirandosi allo show televisivo statunitense "Shark Tank" in cui i concorrenti devono convincere i giurati della bonta' delle loro idee imprenditoriali. Allo stesso modo, i ragazzi coinvolti da FCA e dal team di Visionary dovevano promuovere le loro idee sul futuro della mobilita' con l'obiettivo di ottenere un finanziamento (in questo caso virtuale) come accade per le start-up durante gli eventi di Venture Capitalist Investment. La prima parte dell'iniziativa si e' svolta venerdi' 15 maggio, con la presentazione ai referenti dei team in gara il cosiddetto Value Proposition Design, il metodo di lavoro con cui FCA ha chiesto di approfondire e sviluppare le idee generate lo scorso novembre.

Invece, il 29 maggio si e' svolta la seconda parte del follow-up: un workshop online durante il quale i 34 ragazzi coinvolti hanno presentato il lavoro svolto nelle due settimane precedenti per avere un primo feedback dal team FCA. Nella giornata i partecipanti hanno individuato i profili cliente piu' interessati a scegliere una vettura elettrica, identificando i potenziali vantaggi e svantaggi della scelta e come questi vengono rafforzati o neutralizzati grazie alle idee da loro proposte. I ragazzi hanno quindi riflettuto su quale potra' essere l'impatto dell'emergenza sanitaria sulla mobilita' del futuro e su come cambieranno le abitudini e le necessita' di chi guidera' un'automobile nei prossimi anni. Il percorso si e' concluso oggi, con la presentazione dei documenti finalizzati dai ragazzi al management FCA e la proclamazione del gruppo vincitore.

Tutti gli step del follow-up si sono svolti online con la tecnologia fornita da Zoom, utilizzando una versione professionale criptata di Visionary che ha permesso ai team dislocati in room virtuali di lavorare in sicurezza e di coinvolgere su richiesta gli esperti di FCA. Nonostante la complessita' del momento, l'iniziativa - terminata appunto oggi con l'annuncio del vincitore - e' stata condotta a termine con l'aiuto del team di Visionary e conferma una volta di piu' l'attenzione che FCA rivolge ai giovani, nella consapevolezza che saranno soprattutto le nuove generazioni a immaginare, progettare e mettere in pratica soluzioni innovative per la mobilita' del futuro.

(ITALPRESS).

tvi/com