E' morta Sarah Weddington, avvocato che ottenne l'aborto legale in Usa

·1 minuto per la lettura
Sarah Weddington (AP Photo/Harry Cabluck, File)
Sarah Weddington (AP Photo/Harry Cabluck, File)

Sarah Weddington, avvocato icona per aver portato alla legalizzazione dell'aborto negli Stati Uniti, è morta all'età di 76 anni.

Weddington aveva appena 26 anni quando ha rappresentato “Jane Roe”, vero nome Norma McCorvey, nel caso Roe contro Wade alla Corte Suprema. Erano gli anni '70 e la giovane Norma era incinta e voleva abortire. Nel presentare il caso, Weddington cercò di mantenere l'anonimato della donna chiamandola Jane Roe. Nel 1973 la Corte Suprema, con una maggioranza di sette a due, legalizzò l'aborto negli Stati Uniti.

GUARDA ANCHE: Aborto legale a San Marino, "risultato inatteso"

L'avvocato è stata consigliere generale del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti e consulente per le questioni femminili per il presidente Jimmy Carter. Ha scritto un libro su Roe v. Wade, ha tenuto conferenze e corsi presso l'Università del Texas ad Austin.

La sua morte arriva nei giorni in cui la Corte Suprema sta esaminando un caso sul divieto di aborto del Mississippi dopo 15 settimane di gravidanza. 

GUARDA: Usa, la Corte Suprema dibatte sul diritto all'aborto

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli