È morto il presidente del Parlamento europeo David Sassoli

·3 minuto per la lettura

E' morto il presidente del Parlamento europeo David Sassoli. Aveva 65 anni. Soltanto ieri era stata diffusa la notizia del suo ricovero in Italia per il sopraggiungere di una grave complicanza dovuta ad una disfunzione del sistema immunitario.

SFOGLIA ANCHE: David Sassoli: storico volto del Tg1 passato alla politica

SFOGLIA LA GALLERY - Scomparsa Sassoli, le testimonianza di stima via Twitter

SFOGLIA LA GALLERY - Addio Sassoli, le sue foto con i leader d'Europa

LEGGI ANCHE: David Sassoli, la vita tra giornalismo e politica

VIDEO - Amici e politici salutano il Presidente del Parlamento europeo

"Il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli - ha annunciato il suo portavoce Roberto Cuillo - si è spento alle ore 1.15 dell'11 Gennaio presso il CRO di Aviano (PN) dove era ricoverato".

I funerali di Sassoli si svolgeranno venerdì 14 alle 12 nella chiesta di Santa Maria degli Angeli in piazza della Repubblica a Roma.

GUARDA ANCHE: L’ultimo messaggio social di David Sassoli

LEGGI ANCHE: Addio a Sassoli, il volto suadente del cattolicesimo di sinistra

Nato a Firenze nel 1956, Sassoli rivestiva la carica di presidente del Parlamento europeo dal 3 luglio 2019. In precedenza una lunga carriera giornalistica. Giornalista professionista dal 1986, è stato vicedirettore del TG1 dal 2006 al 2009.

European Parliament President David Sassoli speaks during a plenary session at the European Parliament in Strasbourg, France June 9, 2021. Julien Warnand/Pool via REUTERS
David Sassoli (Julien Warnand/Pool via REUTERS)

LEGGI ANCHE: Gli ultimi mesi di Sassoli, dalla "polmonite da legionella" al ricovero dopo Natale

Eletto parlamentare europeo per il Partito Democratico nella VII legislatura europea, ha svolto il ruolo di capo della delegazione PD all'interno dell'Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici. Rieletto alle Europee del 2014, è stato Vicepresidente del Parlamento europeo da luglio 2014 a maggio 2019.

LEGGI ANCHE: Morto David Sassoli, da Letta a Franceschini: l'addio dei dem

Il 15 dicembre scorso, a un mese dalla scadenza del mandato, aveva annunciato che non si sarebbe ricandidato alla presidenza del Parlamento europeo per "non dividere la maggioranza europeista".

VIDEO - È morto David Sassoli, presidente del Parlamento europeo

"Sono profondamente rattristata dalla morte di un grande europeo e italiano. David Sassoli è stato un giornalista appassionato, uno straordinario Presidente del Parlamento europeo e soprattutto un caro amico". Lo scrive in un tweet in italiano la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. "I miei pensieri vanno alla sua famiglia. Riposa in pace, caro David", aggiunge.

"Triste e commosso per l'annuncio della morte di David Sassoli. Europeo sincero e appassionato, il suo calore umano, la sua generosità, la sua convivialità e il suo sorriso ci mancano già. Condoglianze sincere alla sua famiglia e alle persone a lui vicine". Lo scrive in un tweet il presidente del Consiglio Ue Charles Michel.

Draghi: simbolo di equilibrio e umanità

Mario Draghi ha espresso il suo più sentito cordoglio per la morte di David Sassoli. "Uomo delle istituzioni, profondo europeista, giornalista appassionato, Sassoli è stato simbolo di equilibrio, umanità, generosità. Queste doti gli sono state sempre riconosciute da tutti i colleghi, di ogni collocazione politica e di ogni Paese Ue, a testimonianza della sua straordinaria passione civile, capacità di ascolto, impegno costante al servizio dei cittadini. La sua prematura e improvvisa scomparsa lascia sgomenti. Alla moglie, Alessandra Vittorini, ai figli, Livia e Giulio, e a tutti i suoi cari, le condoglianze del governo e mie personali".

Mattarella: profondo dolore italiani e europei

"La scomparsa inattesa e prematura di David Sassoli mi addolora profondamente. La sua morte apre un vuoto nelle file di coloro che hanno creduto e costruito un'Europa di pace al servizio dei cittadini e rappresenta un motivo di dolore profondo per il popolo italiano e per il popolo europeo. Il suo impegno limpido, costante, appassionato, ha contribuito a rendere l'assemblea di Strasburgo protagonista del dibattito politico in una fase delicatissima, dando voce alle attese dei cittadini europei". Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

GUARDA ANCHE: David Sassoli: "Vicini a chi soffre"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli