È morto Roberto Gervaso, addio al giornalista degli aforismi

Roberto Gervaso (Getty Images)

Roberto Gervaso è morto all’età di 82 anni. Il noto giornalista, nato a Roma il 9 luglio 1937, si è spento a Milano dopo una lunga malattia. Gervaso aveva iniziato la sua attività nel 1960 al Corriere della Sera introdotto da Indro Montanelli, con il quale aveva scritto la “Storia d’Italia”.

Indimenticabili i suoi aforismi ma anche il suo particolare look con una collezione sconfinata di papillon e cappelli. Ha lavorato per radio e tv, mentre i suoi libri - più di 50 - sono stati tradotti in tutta Europa, oltre che in Usa e Giappone.

La figlia, Veronica Gervaso, ha scritto su Twitter: “Sei stato il più grande, colto e ironico scrittore che abbia mai conosciuto. E io ho avuto la fortuna di essere tua figlia. Sono sicura che racconterai i tuoi splendidi aforismi anche lassù. Io ti porterò sempre con me. Addio”.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha fatto pervenire alla moglie e alla figlia di Roberto Gervaso le sue condoglianze per la scomparsa di "un uomo di finissima cultura, protagonista, per lunghi anni, del giornalismo e della vita culturale del nostro Paese".

GUARDA ANCHE - Chi è Christo