E ora Valentino Rossi correrà su quattro ruote. Il futuro del campione

·1 minuto per la lettura
(Photo: Steve Wobser via Getty Images)
(Photo: Steve Wobser via Getty Images)

“Adoro correre con le macchine, forse appena meno che con le moto. Penso che correrò con le macchine ma è ancora un processo in corso. Non c’è alcuna decisione presa, io mi sento un pilota in moto o in macchina e lo resterò per tutta la vita. Magari non allo stesso livello ma penso che correrò comunque”. Lo ha detto Valentino Rossi parlando del suo futuro dopo l’annuncio dell’addio alle corse da motociclista.

“Ho sempre amato gareggiare con le auto - ha spiegato -, all’inizio gareggiavo con i kart perché mio padre li considerava meno pericolosi delle moto. È qualcosa che mi è rimasto nel cuore. Ho sempre cercato di migliorare la mia tecnica di guida con le auto, di farmi trovare pronto. Non conosco il mio livello, di sicuro non è lo stesso che ho nelle moto. Mi piacerebbe correre nella 24 ore di Le Mans, ci sono tante gare in giro per il mondo, penso di potermi divertire”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Leggi anche...

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli