E’ padel-mania, si gioca anche sotto i grattacieli di Milano

·1 minuto per la lettura
featured 1410888
featured 1410888

Milano, 1 lug. (askanews) – Un po’ tennis e un po’ squash? No, è il padel. E’ lo sport del momento che sta conquistando sempre più appassionati. Sono 15 milioni nel mondo, otto solo in Europa e circa sei in Sudamerica dove questo sport è nato. In Italia negli ultimi anni si sono moltiplicate le strutture per giocare a padel. Sono circa duemila i campi dove ci si affronta con la “padella” in doppio. Ultimi in ordine di arrivo, in una location speciale, sono i due campi temporanei inaugurati a Milano, sotto i grattacieli dell’avveniristica piazza Gae Aulenti.

Sono opera della start up Zeta Padel Club, che vede tra i soci fondatori Gianluca Zambrotta. Il campione del mondo azzurro ha un amore di lunga data per il padel: “È nato nel lontano 2006, in Spagna, dove ho giocato due anni nel Barcellona Erano dieci, quindici anni avanti rispetto a noi l’ho conosciuto lì”.

“Il padel credo sia lo sport del momento: è molto dinamico, attivo, socializzante e rapido da capire poi il bello è che puoi giocare misto”, ha aggiunto.

La società vanta già una vasta community digitale, si propone come network per gli appassionati e progetta aperture di campi in diverse location, ispirandosi alla filosofia dei Golf Club ma con una impronta innovativa: saranno spazi per fare sport, ma anche per socializzare e fare business.

Per l’inaugurazione dei campi sotto i grattacieli di Milano è andato in scena un derby meneghino tra ex campioni di Milan e Inter. Gianluca Zambrotta e Cristian Zaccardo da una parte e Lele Adani e Nicola Ventola dall’altra.

I due campi resteranno aperti fino al 23 agosto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli