E.Romagna, Borgonzoni: grazie a popolo Paladozza, idee-violenza 1-0

Pol/Arc

Roma, 15 nov. (askanews) - "Bellissimo il Paladozza ieri, un'emozione indescrivibile. Grazie a chi c'era e a tutti coloro che hanno dato e daranno il loro contributo costruttivo alla campagna per liberare la nostra regione da mezzo secolo di oppressione Pd". Lo sottolinea la candidata presidente della Regione Emilia Romagna Lucia Borgonzoni.

"Abbiamo parlato - spiega in una nota l'esponente della Lega - di progetti per la Regione, vogliamo aprire gli ospedali nelle fasce serali e nei fine settimana, fare dell'Emilia Romagna la Regione dei due mari, aprendo ai collegamenti che garantiranno uno sbocco anche sul mar Tirreno, e lanciare il progetto della rete dei porti commerciali del Nord Adriatico".

"Spiace - lamenta Borgonzoni - per chi avrebbe voluto essere presente ma non ha potuto a causa delle azioni violente e prepotenti. Il diritto di manifestare pacificamente è di tutti, sempre, quello antidemocratico e prepotente no. Siamo in campo per rappresentare gli Emiliano Romagnoli che vogliono tornare a vivere, investire e godere in libertà e sicurezza di questa splendida terra e per rivendicare, con forza, che l'Emilia Romagna è di tutti. Dopo il Paladozza, nella sfida tra idee e violenza, hanno vinto le prime 1 a 0. Avanti!".