E.Romagna, De Micheli: Salvini ci vuole sudditi ma non riuscirà

Xfi

Firenze, 22 gen. (askanews) - "Mi sembra molto chiaro che Salvini vuole trasformare gli emiliano-romagnoli in sudditi", ma "non vogliamo diventare sudditi di nessuno, tanto meno di Salvini, ma in generale di nessuno". Lo ha detto Paola De Micheli, ministra delle Infrastrutture, rispondendo ad una domanda sulle elezioni regionali in Emilia Romagna, a margine di un convegno organizzato dalla Cisl a Firenze.

"Tutti i comportamenti di queste ore, di questi giorni, le sue parole, la violenza delle sue parole - ha aggiunto la ministra- portano ad un obiettivo chiaro: quello di trasformare gli emiliano-romagnoli in sudditi. Noi non siamo sudditi di nessuno, e credo che la reazione che ci sarà domenica sarà evidente. Io credo che sarà una risposta ovviamente al buon governo di Bonaccini, della nostra giunta, una risposta ad una alleanza larga, una scelta politica e una scelta di vita".