E.Romagna, Stefani: Sala getta la maschera, altro che signore

Pol/Vep

Roma, 29 dic. (askanews) - "Stamattina in Emilia Romagna Beppe Sala ha gettato la maschera: altro che signore..." Così Erika Stefani, senatrice leghista già ministro per gli affari regionali.

"Il sindaco di Milano invece che parlare di fatti, di idee, di programmi per l'Emilia Romagna ha solo insultato la nostra candidata Lucia Borgonzoni. Una caduta di stile - spiega Stefani - che non lascia nulla all'immaginazione. Ha usato toni misogini, sessisti e violenti. Sappiamo bene che se gli insulti arrivano da sinistra il mainstream non ne parla, sembra infatti che gli insulti del Pd non facciano male alle donne". "Oggi - conclude Stefani - Beppe Sala non solo deve chiedere scusa a Lucia, donna forte, coraggiosa e preparata ma si deve anche vergognare!".