E.Savino (Fi): governo decida su recepimento direttiva Ue su copyright

Pol/Bac

Roma, 26 set. (askanews) - "Il silenzio del Governo sul recepimento della direttiva Ue sul copyright è assordante e preoccupante. La posizione della maggioranza è a favore dei giganti del web o a favore delle imprese culturali italiane ed europee? Non c'è una terza opzione". Lo afferma la deputata di Forza Italia Elvira Savino, membro della Commissione politiche Ue della Camera.

"Come è noto - continua - la direttiva europea intende promuovere l'accesso legale alle opere originali protette e, allo stesso tempo, scoraggiare la diffusione non autorizzata di dette opere sulle piattaforme on line, e inoltre intende garantire una giusta remunerazione per i creatori di opere dell'ingegno anche sul web. Gli Stati membri hanno due anni di tempo per recepire la direttiva e porre fine all'attuale vuoto legislativo. In mancanza di regole, i giganti del web hanno furbescamente prosperato recando danni enormi all'industria culturale e creativa italiana e a più di un milione di lavoratori italiani. Atteggiamento furbesco, ai limiti del ricattatorio, che continua a persistere dal momento che qualche gigante del web vuole continuare a non pagare il diritto d'autore e si prepara ad aggirare la direttiva Ue sul copyright".