Easyjet cambiano le regole per i bagagli

Un bagaglio da stiva standard ha un peso di 23 kg (il vecchio limite era di 20 kg) con il costo che sale a 18.19 euro. (Credits – Getty Images)

Sono cambiate il 15 novembre 2017 le regole di Easyjet per il bagaglio dei suoi clienti. Non parliamo del bagaglio a mano, ma di quello messo in stiva. Cambiano le regole e la compagnia low cost va incontro alle necessità dei viaggiatori, offrendo più opzioni e più convenienti.

Fino a pochi giorni fa, e ancora per chi ha prenotato un volo prima del 15 novembre, il bagaglio in stiva aveva un peso massimo di 20 kg, con i chili aggiuntivi che avevano un costo extra. Il costo era di circa 15/16 euro. Ora, invece, per chi ha necessità di imbarcare in stiva il bagaglio, ma viaggia comunque ‘leggero’ potrà risparmiare qualche euro. Le nuove opzioni di Easyjet, infatti, prevedono un primo step per i bagagli fino a 15 kg, con un costo che parte da 11.69 euro.

Ogni cliente, compresi bambini e neonati, può acquistare fino a un massimo di tre bagagli da stiva. Un bagaglio da stiva standard ha un peso di 23 kg (il vecchio limite era di 20 kg) con il costo che sale a 18.19 euro. Un prezzo superiore, ma la possibilità di stipare tre chilogrammi in più in stiva. La dimensione totale massima (lunghezza + larghezza + altezza) per ogni bagaglio dev’essere inferiore a 275 cm.

E’ possibile acquistare peso aggiuntivo in unità da 3 kg, fino a un massimo di 32 kg per bagaglio. Il costo del peso aggiuntivo è di 15 € per 3kg se l’aggiunta viene fatta online al momento della prenotazione. Se, invece, avete prenotato un bagaglio da stiva standard di 23 kg, ma vi presentate al check-in con un peso superiore allora il costo aggiuntivo sarà di 14 euro per ogni chilo extra imbarcato.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità