Ecco le principali novità della nuova legge a sostegno lettura -2-

Red/Gtu

Roma, 5 feb. (askanews) - E ancora:

- Tetto del 5% agli sconti per sostenere librerie e case editrici

Per sostenere le piccole librerie viene modificata la legge sul prezzo dei libri portando al 5% la percentuale massima di sconto, elevata al 15% per i soli libri scolastici. I nuovi limiti sulla scontistica si applicano anche alle vendite online mentre restano escluse le vendite alle biblioteche. Si introduce inoltre la possibilità per le case editrici di effettuare uno sconto maggiore, ma non superiore al 20 per cento, in alcuni mesi dell'anno che verranno stabiliti con decreto del Ministro per i beni e le attività culturali. Negli stessi mesi, anche le librerie e i punti vendita potranno offrire sconti fino al 15% del prezzo di copertina.

- Nasce l'Albo delle Librerie di Qualità

Il MiBACT riconoscerà la qualifica di "Libreria di Qualità" agli esercizi meritevoli secondo criteri che verranno stabiliti con un successivo decreto.

- Un milione di euro per la formazione dei bibliotecari delle scuole

Viene previsto un fondo di un milione di euro per formare il personale delle scuole delle reti di istituti impegnato nella gestione delle biblioteche scolastiche.

- Semplificazione per le donazioni librarie

La legge disciplina e semplifica le donazioni di libri non più commerciabili o non idonei alla commercializzazione per imperfezioni, alterazioni, danni o vizi. Le cessioni gratuite di libri non più commercializzati sono esclusi dall'applicazione dell'Iva.