Ecco quali sono le misure che avranno conseguenze più dirette sull’economia del paese

Il Dl Aiuti Quater ridisegna il Superbonus
Il Dl Aiuti Quater ridisegna il Superbonus

Superbonus, energia, cash e trivelle: le novità più impattanti del Dl Aiuti Quater, le misure che avranno conseguenze più dirette sull’economia del paese sono state adottate poche ore fa. In tutto si tratta di tredici articoli per 9,1 miliardi di euro messi in campo dal Consiglio dei ministri stasera.

Superbonus, energia, cash e trivelle

Nel decreto spiccano le misure contro-bolletta ed altre molto importanti. Ad esempio la modifica del superbonus al 110%, con la detrazione al 90% e legata a una serie di condizioni. “Per gli interventi a partire dal 1 gennaio 2023 su unità immobiliari delle persone fisiche la detrazione spetta nelle misura del 90% anche per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2023“. Agevolazione confermata anche per gli immobili unifamiliari. La condizione posta è che “l’unità immobiliare sia adibita ad abitazione principale e che il contribuente abbia un reddito di riferimento non superiore ai 15mila euro”.

Più soldi cash e nuove concessioni

E il contante? Il tetto per il suo uso sale da 1.000 a 5.000 euro. Poi c’è la norma sblocca-trivelle: “Al fine di incrementare la produzione nazionale di gas naturale è consentito il rilascio di nuove concessioni di coltivazione di idrocarburi in zone di mare poste fra le 9 e le 12 miglia dalle linee di costa e dal perimetro esterno delle aree marine e costiere protette, limitatamente ai siti aventi un potenziale minerario di gas per un quantitativo di riserva certa superiore a una soglia di 500 milioni di metri cubi“.