"Eccomi dopo 6 settimane di intensiva": foto shock di un 43enne

Mike Schultz

"Volevo mostrare a tutti i gravi effetti di chi viene sedato per sei settimane attaccato a un ventilatore o intubato". Queste parole accompagnano le due foto appaiate di un uomo, colpito da coronavirus, prima e dopo l'intubazione. E’ stato lo stesso Mike Schultz, 43enne di San Francisco, a voler rendere pubblica la trasformazione che il suo fisico ha subito in seguito al lungo ricovero in terapia intensiva.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: vittime, contagi e tutte le novità sulla Fase 2

"Non pensavo che fosse così grave quando sono iniziate le cose - ha dichiarato l'infermiere a BuzzFeed - Credevo di essere abbastanza giovane da non ammalarmi, e so che molte persone lo pensano". Schultz prima del Covid 19 pesava 86 chili, quando è uscito dalla terapia intensiva era arrivato a 63 chilogrammi.

"Volevo dimostrare che può succedere a chiunque - avverte Mike -. Non importa se sei giovane o vecchio, se hai o no condizioni preesistenti".

GUARDA ANCHE: Coronavirus, supporto psicologico gratuito al telefono

LEGGI ANCHE: Trump: "Entro due giorni concludo cura con idrossiclorochina"

Schultz, come riferisce BuzzFeed, è sempre stato un ragazzo dinamico, in salute, che faceva attività fisica quasi tutti i giorni. Agli inizi di marzo era andato con il compagno a Miami Beach per il Winter Party Festival: "Sapevamo che (il virus ndr) era là fuori, tuttavia, non c'erano restrizioni reali in atto. Nessun blocco" ha raccontato l'infermiere. Almeno 38 persone che hanno partecipato al Winter Party si sono successivamente ammalate e tre sono decedute.