Ecdc e Hera ribadiscono: "I vaccini funzionano contro la malattia grave"

no credit

AGI - "Ciò a cui stiamo assistendo ora è l'avvio di una nuova ondata di Covid. Non c'è dubbio che la pandemia non è ancora finita e non c'è tempo per il compiacimento. Ci sono ancora persone a rischio di grave malattia che hanno bisogno di protezione il prima possibile". Lo ha dichiarato Andrea Ammon, la direttrice dell'Ecdc, il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie in audizione alla commissione speciale del Parlamento europeo sul Covid.

"E' l'obiettivo di tutti i vaccini è questo: evitare gravi malattie e decessi. I vaccini correnti sono ancora efficaci contro le gravi malattie. Per questo Ema ed Ecdc hanno pubblicato la nota congiunta dove avvisiamo, sulla base dei modelli dei dati, che gli over 60 e i vulnerabili che sono a rischio devono avere un secondo booster", ha spiegato.

"Questi vaccini magari non sono così efficaci per l'Omicron però sono abbastanza efficaci quindi vanno ancora bene. Se volete essere vaccinati ora avrete dei buoni vaccini", ha evidenziato Pierre Delsaux, direttore generale dell'Hera, l'Agenzia europea per la gestione delle emergenze sanitarie.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli