Ecobonus, partono i nuovi incentivi per acquistare auto non inquinanti

ecobonus
ecobonus

Al via le domande per richiedere l’ecobonus: come cambiano i nuovi incentivi concepiti per favorire l’acquisto di auto non inquinanti?

Ecobonus, partono i nuovi incentivi per acquistare auto non inquinanti

Dalle ore 10:00 di mercoledì 2 novembre, sono state aperte le prenotazioni per ottenere i nuovi bonus per procedere all’acquisto di auto non inquinanti fino a 60 g/km CO2 sulla piattaforma dedicata. Le ultime novità sulla misura riguardano i cittadini italiani che hanno un reddito inferiore ai 30 mila euro. Questi cittadini che desiderano acquistare vetture di categoria M1, elettriche e ibride plug-in avranno la possibilità di beneficiare per l’anno 2022 di un incremento del 50% dei contributi sinora previsti.

Per quanto riguarda gli incentivi, questi saranno rimodulati nel seguente modo:

  • fino a un massimo di 7.500 euro di contributi con rottamazione (4.500 euro senza rottamazione) per l’acquisto di nuovi veicoli con emissioni comprese nella fascia 0-20 g/km CO2 e con prezzo di listino della casa automobilistica pari o inferiore a 35.000 euro IVA esclusa;

  • fino a un massimo di 6.000 euro di contributi con rottamazione (3.000 euro senza rottamazione) per l’acquisto di nuovi veicoli con emissioni comprese nella fascia 21-60 g/km CO2 e con prezzo di listino della casa auto pari o inferiore a 45.000 euro IVA esclusa.

Incentivi in caso di noleggio auto con finalità commerciali

Ancora, i nuovi ecobonus riguarderanno anche le persone giuridiche che svolgono attività di noleggio auto con finalità commerciali, diverse dal car sharing, a patto che risultino proprietari dei veicoli per almeno 12 mesi. In questo caso, la ripartizione dei contributi sarà differenze e può essere riassunta nel seguente modo:

  • fino a un massimo di 2.500 euro di contributi con rottamazione (1.500 euro senza rottamazione) per l’acquisto di nuovi veicoli con emissioni comprese nella fascia 0-20 g/km CO2 e con prezzo di listino della casa automobilistica pari o inferiore a 35.000 euro IVA esclusa;

  • fino a un massimo di 2.000 euro di contributi con rottamazione (1.000 euro senza rottamazione) per l’acquisto di nuovi veicoli con emissioni comprese nella fascia 21-60 g/km CO2 e con prezzo di listino della casa automobilistica pari o inferiore a 45.000 euro IVA esclusa.