Ecologia, accordo di collaborazione tra Stati Uniti e Cina

·1 minuto per la lettura
usa cina clima
usa cina clima

Sì è conclusa con un accordo di collaborazione sul clima tra Usa e Cina la visita ufficiale di John Kerry a Shanghai, nella quale il delegato del presidente Joe Biden per il cambiamento climatico ha incontrato il suo omologo cinese Xie Zhenhua. Si è trattata della prima visita di un membro dell’amministrazione Biden nel paese asiatico da quando il presidente si è insediato lo scorso gennaio.

Clima, accordo di cooperazione tra Usa e Cina

Nella nota congiunta, firmata da entrambi i delegati, si legge che i due paesi sono: “Impegnati a cooperare reciprocamente e con altri Paesi per affrontare la crisi del clima, che deve essere trattata con la serietà e l’urgenza che richiede”. Nella dichiarazione vengono inoltre elencati i possibili ambiti della collaborazione tra le due potenze, che insieme contribuiscono a rilasciare nell’atmosfera la metà delle emissioni di gas serra responsabili del cambiamento climatico.

Il documento continua poi menzionando: Il rafforzamento delle rispettive azioni e cooperazione nei processi multilaterali, tra cui la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici e l’Accordo di Parigi”. Proprio lo scorso febbraio gli Stati Uniti erano rientrati all’interno degli Accordi di Parigi sul clima, dopo che ne erano usciti durante la presidenza di Donald Trump. In quell’occasione, Kerry aveva dichiarato: “Oggi è il giorno. Siamo ufficialmente tornati nell’accordo di Parigi, nuovamente parte dello sforzo globale per il clima. Nessun Paese può combattere questa battaglia da solo. Ci aspettiamo un anno produttivo e un successo della conferenza di Glasgow. E’ bello essere tornati”.