Ecomondo 2022: grandi risultati per ONTM e i suoi Partner Corporate

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 11 nov. (askanews) - Anche quest'anno Ecomondo, la fiera internazionale dell'economia circolare che si è svolta a Rimini in concomitanza con la COP27, ha raggiunto risultati importanti in termini di partecipazione e attenzione internazionale. Non solo i principali operatori italiani, europei e internazionali attivi in tutti gli ambiti dell'economia circolare, ma anche molti stakeholder pubblici e istituzionali si sono presentanti a questo appuntamento annuale per presentare le principali novità del comparto e confrontarsi sulle tante sfide energetiche e ambientali all'orizzonte.

Grande soddisfazione per ONTM, che ha avuto grandi spazi e riconoscimenti grazie alla partecipazione di molti suoi componenti e Partner Corporate. "Siamo orgogliosi di aver potuto garantire una presenza così importante a questa 25^ edizione di Ecomondo", così Federico Ottavio Pescetto, Segretario Generale e VP di ONTM, presente alla Fiera, che continua: "insieme a me, anche il collega Vicepresidente Luigi dalla Pozza, i Delegati del Comitato Esecutivo Simone Valiante e Mirco Benacchio, i membri dell'Innovation Hub Thomas Lamberti e Fabio Paradiso, nonché le Contributor Maria Vittoria Ferreani e Francesca Brusati; a questa nutrita squadra si sono aggiunti poi tanti Partner Corporate dell'Osservatorio: le società che con il loro contributo in termini di esperienza e competenza favoriscono la realizzazione dei tanti progetti di ONTM".

In particolare, sono intervenuti a Ecomondo il Gruppo Bluenergy Revolution, nota realtà italiana attiva nel comparto delle energie rinnovabili, con particolare focus all'idrogeno, Emoby, primario operatore del settore della smart mobility e sharing mobility presente con il suo innovativo progetto Park&Move sviluppato insieme a Asja Ambiente Italia e Skidata, NUR International, innovativa società italiana impegnata nel campo dell'implementazione di soluzioni sostenibili adottabili nel comparto ambientale, il Gruppo Tedde, storica realtà italiana che dal 1953 si occupa di multiservizi in campo ecologico e ambientale, nonché Acciona Agua.

Ed è stata proprio Acciona Agua, branch dedicata al settore "Water Solutions" della multinazionale Acciona, gruppo internazionale che sviluppa e gestisce soluzioni infrastrutturali sostenibili con particolare focus sulle energie rinnovabili, ad avere ricevuto grande attenzione da parte del pubblico della Fiera.

Difatti, a margine della convention di Utilitalia a cui ha partecipato contribuendo al dibattito in tema di trattamento delle acque, il Country Manager Italia di Acciona Ing. Luigi Patìmo de Palo è intervenuto con i giornalisti presenti sottolineando che "questa edizione di Ecomondo ha confermato la centralità della Fiera nel panorama internazionale dell'economia circolare: come Acciona Italia, non possiamo, né vogliamo, trascurare questo aspetto, visto il nostro costante impegno in tema di sostenibilità ambientale, e già il prossimo anno saremo presenti con maggiora forza, volendo fornire un contributo concreto su tutte le tematiche che ci sono care e che impegnano le nostre risorse sia in Italia che nel resto del Mondo". Così l'Ing. Patìmo, che continua: "Acciona è una realtà presente in tutto il mondo che, come tale, vive in prima persona le diverse sfide che la comunità internazionale sta vivendo; tra queste, la crisi idrica riveste un ruolo di primo piano che richiede un impegno costante in ordine all'implementazione di soluzioni e modelli innovativi in grado di porvi rimedio".