Ecopol firma accordo con Banca Ifis a sostegno della crescita

·1 minuto per la lettura
Ecopol firma accordo con Banca Ifis a sostegno della crescita
Ecopol firma accordo con Banca Ifis a sostegno della crescita

Roma, 3 nov. – (Adnkronos) – Il Gruppo Ecopol attivo nella produzione di soluzioni di packaging idrosolubili e biodegradabili per i settori della cura della casa e della persona, costruzioni e cosmesi, ha perfezionato con Banca Ifis un accordo per l’erogazione di un finanziamento di 9 milioni di euro. L'accordo raggiunto ha una duplice finalità: supportare Ecopol in un piano di shares buy-back e fornire ulteriori risorse finanziarie per continuare il percorso di crescita iniziato negli ultimi anni e che ha visto il Gruppo Ecopol passare da 6,3 milioni di euro nel 2019 a 14 milioni di euro nel 2020 (con un tasso di crescita dei ricavi implicito di +120%).

Il management di Ecopol prevede per il 2021 di sviluppare un fatturato superiore ai 20 milioni di euro. “Sono certo che grazie a questa operazione il Gruppo avrà l’opportunità di consolidare la sua posizione tra i leaders del mercato Europeo e di potenziarne il posizionamento sul mercato estero” commenta Mauro Carbone, amministratore delegato di Ecopol.

"La finanza alternativa, soprattutto oggi in questa congiuntura, è un driver fondamentale per permettere alle aziende di crescere e investire nel futuro" afferma Cataldo Conte, responsabile Corporate & Investment Banking di Banca Ifis che aggiunge: "Essere una Banca partner delle imprese significa supportarne i progetti, quindi conoscere, approfondire e infine comprenderne la visione”.

Entro la fine del 2020 sarà ultimato il nuovo stabilimento della società ed Ecopol avrà la maggiore capacità produttiva in Europa, ma la strategia della società è di continuare a investire nei prossimi anni per soddisfare la domanda non solo del mercato europeo, ma anche di tutti i suoi clienti nel resto del mondo.