Ecuador, intesa governo-comunità indigene mette fine a crisi

Ecuador, intesa governo-comunità indigene mette fine a crisi

Quito, 14 ott. (askanews) – E’ festa nelle strade di Quito. Il governo dell’Ecuador e il movimento indigeno hanno raggiunto un’intesa per uscire dalla crisi sociale senza precedenti che paralizza il Paese da dodici giorni. L’esecutivo ha infatti ritirato il controverso decreto che sopprime i sussidi sul carburante.

Le due parti si sono accordate sulla preparazione di un nuovo decreto che annulla il decreto 883 sulla benzina.

Il Paese sudamericano è stato di fatto fermo per due settimane, tra blocchi stradali, trasporti pubblici quasi inesistenti e pozzi petroliferi dell’Amazzonia che si sono fermati, cosa che ha costretto l’Ecuador a sospendere la distribuzione di circa il 70 per cento della sua produzione di greggio.

Dal 3 ottobre è stato inoltre scosso da un’ondata di manifestazioni con sette morti, 1.340 feriti e 1.152 arresti, secondo l’Ufficio dei difensori del popolo, organismo pubblico di difesa dei diritti.