Ecuador, manifestanti irrompono in parlamento, imposto coprifuoco -3-

Bea

Roma, 9 ott. (askanews) - L'annuncio del presidente la scorsa settimana della fine dei sussidi che consentivano di calmierare i prezzi del carburanti ha provocato lo sciopero dei sindacati dei trasportatori. Questo è terminato, ma le proteste non si sono fermate. I manifestanti indigeni hanno bloccato strade e auostrade e migliaia di persone si sono recate a Quito per protestare. i blocchi stradali hanno provocato penuria di carburanti in alcune aree del Paese. Secondo le autorità 570 persone sono state arrestate e Moreno ha dichiarato unìemergenza nazionale di due mesi.

Moreno ha detto che i sussidi, introdotti neagli anni Settanta, costano al governo 1,3 milardi di dollari l'anno e non sono più sostenibili. La loro abolizione rientra tra le misure di austerità concordate con il Fmi in cambio di un salvataggio da 4,2 miliardi di dollari firmato a marzo.